ROAR!

ROAR!

L'animalier torna di moda

Preparatevi a fare spazio nel vostro guardaroba! Le sfilate pre-fall ci avevano messo in guardia: lo stile animalier è un must have dell’autunno-inverno 2019. Tigrato, pitonato, maculato, zebrato, l’animalier impazza e fa impazzire, conquistando influencer e designer.  Graffiante, grintoso, sexy ma a tratti romantico, è la tendenza ideale da indossare, per affrontare la giungla cittadina con grinta ed energia.

Ma facciamo un passo indietro e parliamo della storia di questo stile, sfacciato e irriverente, che dal 1947 periodicamente ritorna sulle passerelle, rispolverato e rivisitato dagli stilisti che ne amano e ne apprezzano la grande versatilità.

 

La pelle di animale che in età preistorica venne utilizzata dai primi uomini per proteggersi dal freddo, nel secolo scorso, abiti con stampe animalier, vennero indossati dalle provocanti Ava Gardner e dalla pin-up Bettie Page: questo stile venne quindi associato a donne sexy, ribelli e sfrontate, con una evidente connotazione volgare.

 

Ma il geniale Christian Dior propose negli anni '50 una versione più chic con cappotti in stampa leopardata: la donna che indossava un capo con una stampa maculata diventava quindi più seducente, raffinata, elegante, decretando il definitivo successo dello stile maculato. Quest' ultimo venne adottato da tutte le star di Hollywood come Rita Hayworth, Bette Davis e naturalmente dalle grandissime ed affascinanti Elisabeth Taylor e Marylin Monroe e diventò il simbolo della donna sensuale e seducente.

 

 

Tutte le star italiane cominciarono naturalmente a seguire questo stile, dalla grandissima Sofia Loren a Monica Vitti, Gina Lollobrigida, Elsa Martinelli. 

 

 

Sulle copertine patinate delle riviste arrivavano dagli Stati Uniti le foto delle attrici d'oltreoceano che si facevano ritrarre anche in fascinosi primi piani come Jayne Mansfield, Gene Tierney e la splendida Ella Raines.

 

Lo stile animalier, diventato uno status simbol di lusso e prestigio, conquistò anche le donne ai "vertici" come la regina Elisabetta II, la first Lady Jacqueline Kennedy e un'icona di straordinaria classe e bellezza, la principessa Grace Kelly di Monaco.