I GIOIELLI DI GIANFRANCO FERRE'

I GIOIELLI DI GIANFRANCO FERRE'

Moda e gioielli

Giovedì scorso sono andata a visitare la mostra dedicata a un lato poco conosciuto dell’attività dello stilista Gianfranco Ferré, scomparso nel 2007: quello di disegnatore di gioielli.

L’esposizione, aperta fino al 18 febbraio, è ospitata in una splendida sala aulica di Palazzo Madama, in Piazza Castello a Torino (attenzione agli orari, la biglietteria chiude alle 17.00!)

Troverete oltre 200 oggetti-gioiello in un allestimento di grande impatto visivo, anche se di dubbio gusto e non agevole fruibilità, in particolare per la fitta rete protettiva che ostacola la vista e si riflette un po’ dappertutto.

A parte questo, i pezzi esposti sono di altissimo livello. Divisi in sei aree principali (Aria, Acqua, Terra, Fuoco, Energia e Potenza), caratterizzate ciascuna da un colore predominante, i gioielli ripercorrono l’attività di Ferré dal 1980 al 2007 e raccontano la storia di uno stilista innovativo che riconosceva grande dignità all’accessorio.

Collane e spille, cinture e anelli, bracciali e orecchini, vengono realizzati con i materiali più vari: smalti, pietre, legno dipinto, vetri di Murano e cristalli Swarovski, cuoio e rame.

 

Ferré vedeva il monile come indispensabile complemento agli abiti su cui veniva indossato: la riprova si ottiene ammirando alcuni capi di abbigliamento anch’essi esposti, in cui i gioielli creano l’essenza dell’abito stesso.

Con l'occasione, vi ricordo che a fine mese esporrò le mie creazioni a HOMI, Il Salone degli Stili di Vita,  presso la Fiera di Rho. Appuntamento dal 26 al 29 gennaio, Padiglione 01, Stand M14. Vi aspetto!